Qual è allora il nucleo dell'insegnamento della Chiesa sulla demografia?

Tutto l'insegnamento di Giovanni Paolo II è un richiamo incessante alla solidarietà fra tutti gli uomini, nello spazio come nel tempo. V'è abbastanza cibo, ci sono risorse, conoscenze e capacità sufficienti per far uscire i poveri dalla loro miseria. Ma è indispensabile la fattiva volontà di condividere e di innalzare il livello di vita dei poveri perché, in conseguenza, siano essi stessi a far diminuire la loro fecondità.

Di più, agli occhi della Chiesa l'abbassamento della natalità non può avvenire che per mezzo di una condotta responsabile, tale da escludere la menzogna, la coercizione o la violenza. In forza di essa, le questioni demografiche non possono essere risolte che nel rispetto della dignità di ogni essere umano. Tutto quanto assomiglia a una polizia demografica va respinto con disprezzo.

Pagina seguente

Rivedere pagina "La Chiesa & la demografia".

Rivedere pagina "Indice generale".