Non c'è il rischio che ai cristiani d'oggi sia rimproverata una mancanza di coraggio altrettanto deplorevole di quella che si è rimproverata a taluni cristiani di ieri?

Verrà giorno - e non potrebbe tardare - in cui si rimprovererà il silenzio o la cecità di certi cristiani divenuti alleati oggettivi, se non addirittura complici attivi, di coloro che hanno dichiarato guerra ai più deboli. Il giudizio della storia sarà per loro più severo che per i condannati al processo di Norimberga o per i cristiani che l'acre fumo di Dachau non ha preso alla gola, appunto perché si ritiene ormai che nessuno ignori quanto è avvenuto a Norimberga e a Dachau.

Pagina seguente

Rivedere pagina "La Chiesa & la natalità".

Rivedere pagina "Indice generale".