Quando l’angoscia della donna è all’estremo, si puo considerare l’aborto come un minimo male?

a) La morale comune e il buon senso hanno per massima che, tra due mali inevitabili, bisogna scegliere il minore e che il fine non giustifica i mezzi, vale a dire che non si può commettere un male affinché ne risulti un bene. Questa massima, semplicissima, può trovare applicazione anche in questo caso: non è possibile uccidere un bambino nella speranza che ciò migliorerà la situazione della madre o quella della società.

b) Né vale l’argomento secondo cui si avrebbe conflitto di valori. Infatti la vita è il bene primario, il valore che condiziona l’accesso a ogni altro valore. Il diritto alla vita del bambino passa avanti a tutti i diritti che la madre possiede in relazione agli altri valori.

Pagina seguente

Rivedere pagina "La donna sposa & madre".

Rivedere pagina "Indice generale".