Che fare quando la vita della madre e/o quella del bambino sono in pericolo?

Si tratta di un problema che, per fortuna, è diventato rarissimo nella pratica. Le domande in merito sono tuttavia molto frequenti. A quali princìpi ci si può riferire?

a) Un’intenzione buona non è sufficiente a mutare il valore morale di un atto. Più semplicemente: il fine non giustifica i mezzi. Così, non è possibile giustiziare un innocente al fine di salvare la patria. Salvare la patria è un fine buono, ma tale bontà non giustifica che si sacrifichi un innocente. Di più, le circostanze non bastano a mutare il valore morale di un atto; tutt'al più possono attenuare o aggravare la responsabilità di chi lo compie.

b) Il principio di soluzione del quesito è semplice: non si sceglie tra la vita della madre e quella del bambino. Non si può sacrificare una vita innocente a un’altra. Tuttavia, nel fare tutto quanto è possibile per salvare la madre e preservare la vita del bambino, questi può morire durante l’intervento. Ciò cui si tende in sommo grado è di salvare l’una e l’altro; nondimeno, pur facendo tutto quanto è umanamente possibile, ci può essere una conseguenza non voluta: la morte del bambino.

c) Voler provocare la morte di un innocente, sia pure in modo indiretto, non potrebbe essere mai lecito, anche per un fine buono, per esempio salvare la madre. Tuttavia può capitare che un’azione, certamente buona, come quella di curare la madre affetta da cancro, possa provocare nella circostanza un effetto funesto, non voluto né desiderato: la morte del bambino che la madre reca in sé.

d) Riassumendo, può accadere che nel leale tentativo di salvare qualcuno si faccia una vittima. Siamo in presenza di una situazione analoga a quella che si ha nel ricercare le vittime di un crollo: ci si prodiga con tutte le forze per cercare di salvare chi può essere salvato.

Quando si compie un atto che ha un duplice effetto, uno positivo e l’altro negativo, non si vuole mai l’effetto negativo, ci si rassegna: non lo desideriamo, lo tolleriamo.

Pagina seguente

Rivedere pagina "La donna sposa & madre".

Rivedere pagina "Indice generale".