In certi Paesi viene denunciato un «vuoto giuridico». Non è inammissibile un tale vuoto?

Là dove esiste ancora una legge che reprime l’aborto, alcuni magistrati, talvolta in seguito a pressioni, esitano ad applicarla. Si ha dunque un vuoto giudiziario - poiché la legge non viene applicata - e non giuridico, dal momento che la legge esiste.

Questo vuoto giudiziario comporta due conseguenze: da una parte, priva il bambino non nato della protezione legale cui ha diritto; e, dall’altra, non protegge le donne contro l’impunità abituale degli uomini e contro tutti quelli che hanno interesse a istigarle ad abortire.

Pagina seguente

Rivedere pagina "La legislazione".

Rivedere pagina "Indice generale".