Non è sconcertante suggerire un parallelo tra i carnefici del regime nazista e gli abortisti di oggi?

Spesso la gente immagina che il nazista tipico sia un individuo feroce e sanguinano. Questa figura di nazista è certamente esistita, e molti ignobili individui hanno rivaleggiato in umiliazioni raffinate, in torture e nei diversi modi di infliggere la morte.

Ma il nazista classico non era generalmente un essere brutale e crudele. In maggioranza i nazisti erano persone apparentemente senza storia, come la maggior parte delle persone di oggi. Erano semplicemente entrati con tutta tranquillità nel «sistema». Di concessione in concessione, di viltà in viltà, nonché per interesse, diventarono zelanti funzionari del regime. Nell'eseguire gli ordini, credevano cosi di compiere il loro dovere.

Il pericolo più grave che la liberalizzazione dell'aborto fa oggi pendere sulle nostre società non va cercato, principalmente, nei maneggi di individui notoriamente cinici e spietati. Si trova nella generalizzata mancanza di coraggio dinanzi alla «banalità del male».

hamar5.gif (5401 octets)

Rivedere pagina "Verso l'ultranazismo?".

Rivedere pagina "Indice generale".